Internet

Il Controllore dell'anno 2022 è...

Il Controllore dell'anno 2022 è...

È la stagione delle vacanze. Che si tratti di regali, bonus o semplicemente perché si desidera qualcosa di bello, è un ottimo momento per approfittare dei saldi e acquistare un controller per promuovere il proprio spirito da giocatore. Ma con così tante opzioni, design e piattaforme, quale sia quello giusto per voi. Per rispondere a questa domanda, abbiamo realizzato questa guida all'acquisto. Così potrete sapere qual è quello che fa per voi. Bentornati. Io sono Claudio e questo è 0to.Tech. Allora, cominciamo.

Per la guida abbiamo preso in considerazione solo i controller che abbiamo recensito nel canale. Le uniche eccezioni sono i controller first-party di Sony, Nintendo e Microsoft che usiamo come riferimento e che molti conoscono. Poi li abbiamo separati in base alle categorie che hanno più senso per l'acquisto. Alcuni per tipo di controller, altri per piattaforma. Per finire con il Controller dell'anno, in cui li abbiamo considerati tutti. Se necessario, abbiamo creato delle sottocategorie per mostrare meglio le opzioni, soprattutto quando ci sono importanti differenze di prezzo. Inoltre, abbiamo indicato se c'è un controller che dovreste evitare.

Senza ulteriori indugi, iniziamo con i controller per iPhone. Quest'anno il supporto dell'ecosistema iOS è più facile che mai, anche con l'ecosistema chiuso di Apple. La compatibilità con i controller di XBox, PlayStation e, più recentemente, Switch ha aperto le porte a un maggior numero di controller senza dover pagare un extra ad Apple. Qualsiasi controller che parli questi protocolli funziona. E non ci sono blocchi artificiali come Call of Duty e Apex Legends su Android. Su iOS, se il gioco supporta un controller, supporta tutti quelli che possono essere collegati. Ricordate solo che non esistono app di mappatura dello schermo, Apple le ha bloccate a partire da iOS 14.

Quest'anno Razer ha presentato la versione 2 del Kishi. Ci aspettavamo un notevole miglioramento delle funzionalità. Invece di migliorare la versione originale, è un clone del Backbone One. Questo non significa che sia un male, ma con il passaggio agli stick di tipo Switch non va bene per gli sparatutto o i giochi che richiedono molta sensibilità. Per $99, il Kishi V2 e il Backbone One sono opzioni di qualità superiore, con buoni DPad ed ergonomia. Ma per la metà del prezzo il mio consiglio è ancora il Kishi originale. Ha le stesse caratteristiche e migliori stick analogici. Solo il DPad non è altrettanto valido.

Se volete un'altra opzione, sempre per $50, c'è il Gamesir X2 per iPhone o quello Bluetooth. I loro DPad utilizzano microinterruttori e funzionano meglio nei giochi retro. Ora, se volete un'opzione più economica, al di sotto di $20 dollari, vedremo spesso i BSP-D3 e D5, che sono ottime opzioni e funzionano senza problemi con l'iPhone. Utilizzando il Bluetooth hanno una maggiore latenza. Ma costano la metà rispetto ai precedenti. Fate attenzione a tutti i controller che dichiarano di essere supportati da ShootingV3, come la maggior parte di quelli cinesi a basso costo.

Questa applicazione non funziona più e la maggior parte dei produttori non aggiorna le informazioni di vendita. Se desiderate un controller tradizionale o uno per iPad, consultate la sezione dei controller multipiattaforma per trovare i migliori. Poiché Android è la piattaforma più diffusa al mondo, le opzioni sono infinite. Restringiamo il campo ai controller telescopici. Credo che il miglior controller telescopico dell'anno sia stato il MOGA XP7. Molti di voi potrebbero non gradire questa scelta perché è enorme, mentre molti cercano la portabilità. Ma la qualità è di prim'ordine e ha i migliori stick in questo formato. Come ulteriore opzione abbiamo il Razer Kishi originale.

Il nuovo prezzo di 50 dollari lo rende un'opzione eccellente, ma fate attenzione se il vostro telefono è molto grande, come il Galaxy Note o l'Ultra, perché deve estendersi così tanto che può rompersi. Un altro è il Gamesir X2 Pro, che con $80 dollari è più costoso. Ma è il primo Gamesir X2 con grilletti analogici e con un DPad migliore. Altri casi limite sono il Gamesir X2 Bluetooth, perché, a differenza dei controller precedenti che abbiamo citato, funziona nativamente con Call of Duty Mobile e APEX Legends. E se avete un telefono che si scalda troppo, come il Galaxy S22. Considerate il Gamesir X3.

  Tutorial e recensione di KeePass | Il miglior password manager GRATUITO del 2022?

Con il suo dispositivo di raffreddamento, il telefono avrà un incremento delle prestazioni di 30%. Non è economico, ma risolve un problema sempre più comune. E lo stesso. Se volete qualcosa di ancora più economico. I BSP D3 e D5 sono scelte eccellenti, non solo funzionano con tutti i giochi supportati, ma anche nativamente con Call of Duty e APEX. Gli unici dettagli degni di nota di questi due controller sono la mancanza di grilletti analogici. Abbiamo provato altre opzioni, come lo SHAKS S5B, l'iPega DualThorn e il Saitake 7008, ma non ci sono alternative e passiamo direttamente ai BSP.

Ora, alcuni casi specifici. Se giocate a giochi che non supportano i controller, avete bisogno di uno screen mapper. I Flydigi APEX 2 e APEX 3 sono stati una grande sorpresa. Sono costosi, ma i loro stick sono di prima classe, super sensibili e funzionano incredibilmente bene con la loro applicazione di mappatura. È persino possibile collegare il giroscopio allo stick destro. Questo li rende letali negli sparatutto. Una menzione d'onore per l'applicazione Mantis Pro. Permette di fare lo stesso con qualsiasi controller.

Richiede una configurazione maggiore rispetto a Flydigi per essere allo stesso livello. Ma è uno strumento indispensabile per ogni giocatore Android. Non avrei mai pensato che il 2022 ci avrebbe portato così tanti controller per la Switch. Ma essendo così popolare, tutti ne vogliono un pezzetto. Da 8BitDo, l'SN30 Pro, il Pro+, il Pro-2 e l'Ultimate Bluetooth sono tutti compatibili, e ci sono anche sorprese come il Gulikit King Kong 2 Pro, e il Flydigi APEX 3. E naturalmente i BSP, in particolare il D5. Se aggiungiamo il controller ufficiale al mix, non è facile sceglierne uno. Io separerei le scelte in questo modo.

Se volete un controller per i giochi retro o 2D, ormai comuni sulla piattaforma, l'intera serie 8Bitdo SN30 è la migliore. Il DPad e la forma basata sul controller del Super Nintendo li rendono perfetti per questi giochi, ma includono gli stick necessari per i giochi moderni. E per $50 o meno sono opzioni di grande valore. Consiglio il Flydigi APEX 3 se si desidera la massima personalizzazione. Con i 4 pulsanti aggiuntivi è possibile aggiungere macro. E gli stick sono migliori di quelli ufficiali. Ma prendetelo in considerazione solo se siete disposti a pagare il suo prezzo elevato.

Esiste anche l'8BitDo Ultimate Bluetooth. Include un dock e 3 modi per collegarlo allo Switch. Ha lo stesso DPad premium, ma in una posizione più attuale. E il suo miglior trucco, gli stick Hall-Effect, molto più sensibili di qualsiasi altro controller. L'unico problema è che, per 70 dollari, costa quanto il Gulikit King Kong 2 Pro, che ha gli stessi stick, ma una calibrazione migliore. Ha la forma del controller Xbox, che molti amano, ma soprattutto è l'unico in grado di leggere gli Amiibo. Il DPad non è buono come quello di 8BitDo.

Ma per gli stessi $70 dollari è anche un'ottima opzione. Ma nessuno di questi include la vibrazione HD. Cosa che invece fa il controller Pro ufficiale. Quindi, se volete il set completo di funzioni, l'originale è la scelta più sicura. Giusto. Intendiamo controller multipiattaforma compatibili con Android, Windows e iOS. Qualsiasi altra piattaforma è ben accetta. E no, questo non include la XBOX. Che supporta in modalità wireless solo i controller ufficiali.

  Non hai ancora aggiunto alcun contenuto a questa sezione - problemi con gli RSS

Con l'USB, ci sono più opzioni come 8bitdos. E apre la possibilità di adattatori come il Brook Wingman. Che testeremo nelle prossime settimane. Quindi non dimenticate di abbonarvi. Cominciamo ora con quelli più economici. Ancora una volta, i BSP D3 e D5. Sì, sono controller telescopici, ma compatibili con tutte le piattaforme. La 3 principale, la PlayStation 3 o 4 e la Switch. Considerate soprattutto il D5 se volete un controller che includa giroscopio e vibrazione.

E sì, anche se sembri strano con un controller del genere. Sono ben al di sopra del loro prezzo. Abbiamo anche le opzioni 8Bitdo con la serie SN30 e Ultimate. Quest'ultima è un po' confusa. La versione 2.4g necessita di un dongle ed è compatibile solo con Android e Windows, mentre la versione Bluetooth è compatibile con tutte le piattaforme in modalità Switch, ma elimina il supporto per i trigger analogici. Quindi, il mio consiglio rimane il fidato SN30 nella sua versione Pro2. Non è ottimo solo per i giochi retro.

I suoi stick sono di prima classe ed è compatibile con le 3 piattaforme principali e con lo Switch, ed è possibile personalizzare tutto nella sua app. Compresi i 2 pulsanti aggiuntivi. Inoltre, si collega via Bluetooth e USB. Per $50 dollari è difficile trovare concorrenza. Anche se per 70 dollari se c'è qualcun altro da menzionare. Il Gulikit King Kong 2 Pro. È compatibile con le stesse piattaforme e ha funzioni aggiuntive come la mappatura del giroscopio sullo stick destro, macro direttamente sul controller e su Android, è compatibile.

Con CoD e APEX in modo nativo. Ma soprattutto, ha i migliori stick che abbiamo testato in questo canale. Certo, sono gli stessi Hall-Effect dell'8BitDo Ultimate, ma la calibrazione è impressionante, con meno di 1% di errore nel test di arrotondamento. E se volete stick più lunghi o pulsanti con layout Xbox, potete acquistarli come accessori aggiuntivi. Posso anche raccomandare i soliti sospetti, controller che garantiscono qualità e compatibilità con molte piattaforme. Il controller ufficiale Xbox e il Dualsense per PlayStation 5. Sono facili da reperire quasi ovunque e di solito a prezzi accettabili.

Anche se parlano un solo protocollo, tutte le piattaforme sono supportate. In Windows è possibile utilizzare anche le funzioni aggiuntive, tra cui la vibrazione del grilletto della Xbox e i grilletti adattivi e la vibrazione HD del DualSense. Opzioni sicure e di grande qualità. Che dire dell'Xbox Elite 2 e della linea Flydigi APEX. Appartengono a una categoria a parte di controller di livello Pro. Non solo per il prezzo, ma anche per la qualità e le funzioni incluse. Cominciamo dal meno costoso, l'APEX 2. Per $96 dollari include opzioni simili a quelle dell'Elite 2.

Con una custodia e stick aggiuntivi. Ma soprattutto con funzioni aggiuntive che vanno dai pulsanti a scorrimento alla migliore mappatura giroscopica degli stick che abbiamo mai testato. E con 6 pulsanti frontali e 6 programmabili, può fare di tutto. Tranne accelerare e frenare, perché l'unico problema è che i trigger sono digitali. Ma se volete accelerare e frenare, allora l'APEX 3 potrebbe essere la scelta migliore. I suoi trigger non sono solo analogici, ma anche adattivi come quelli del DualSense. Peccato che sia disponibile solo con impostazioni fisse o con alcune modifiche sul PC. Ma per $120 dollari, ha meno pulsanti dell'APEX 2 e non ha il supporto reWASD.

Il suo schermo è solo un ornamento finché qualcuno non decide di metterci sopra DOOM. Infine, c'è il controller più costoso che abbiamo testato. Il controller wireless Xbox Elite Serie 2. Tipico nome Microsoft. Elite 2 per il resto. Un controller che trasuda qualità. Include una custodia, stick e DPad intercambiabili e 4 pulsanti aggiuntivi che possono essere mappati su Xbox o Windows con reWASD. Anche se sul resto delle piattaforme è solo un controller Xbox.

  Controller Pro di Switch + ingresso Steam = Fantastico!

Ora esiste una versione più economica, che però non include gli accessori, e abbiamo visto quella completa a 150 dollari nelle vendite. Il miglior controller per chi è disposto a pagare il prezzo. Prima di assegnare il premio "Controllo dell'anno", diamo qualche menzione d'onore all'innovazione. Come l'app Mantis Pro che, su Android, permette di mappare qualsiasi controller ai movimenti sullo schermo. Anche la modalità di mappatura di Flydigi. Che sembra davvero un supporto nativo.

E menzioniamo anche l'eccellente mappatura del giroscopio sullo stick destro. Di prima classe e non è necessario che il gioco la supporti. Non dimentichiamoci dei pulsanti scorrevoli dell'APEX 2. E i pulsanti anteriori dell'APEX 3. Con il loro speciale sistema meccanico, combinano la corsa delle membrane con il clic soddisfacente degli interruttori. E ora sono i miei preferiti. Inoltre, gli 8BitDo Ultimate Wireless Docks. Permettono di ricaricare il controller con estrema facilità e di collegare l'adattatore 2.4 allo stesso tempo.

Ideale per le postazioni di gioco. Citiamo anche l'M30, ispirato ai controller del SEGA Genesis. Ci ha sorpreso per l'ottimo funzionamento nei giochi di combattimento. 30 anni dopo, la guerra tra il Super Nintendo e i DPD del Genesis è ancora viva. Il modo più semplice per ottenere questi controller è utilizzare i link presenti nella descrizione. Tutti puntano ad Amazon o AliExpress e, soprattutto, non vi costerà di più, ma contribuirete a sostenere il canale. Infine. I nominati per i 2022 migliori controller sono: Il BSP-D3.

Un controller di una marca sconosciuta. Assolutamente generico. Ma questo, con la sua compatibilità e gli stick ben calibrati, ha cambiato la nostra prospettiva di ciò che un controller economico può fare. E con il suo fratello D5, speriamo che spinga operatori come iPega, Saitake e MOCUTE a migliorare la loro offerta. Il Gulikit King Kong 2 Pro. Con i suoi stick magnetici, rinnova la fiducia in una tecnologia che non si vedeva dai tempi del Sega Dreamcast e che spinge la qualità degli stick a un nuovo livello.

Sono così validi che stiamo iniziando a vederli in altri marchi e dispositivi, come l'Aya Neo. E se manterranno la promessa, porteranno la tecnologia sui Joycon Stick di Switch. E al Sony DualSense, il controller ufficiale per la PlayStation 5. Il che ci dimostra che Sony è disposta a lavorare su altre piattaforme, consentendo l'uso di trigger adattivi e vibrazioni HD nei giochi per Windows, e ci fa sperare che le grandi aziende a volte pensino più ai loro clienti e meno alle loro tasche. E il vincitore siete voi.

Perché con così tante opzioni ce n'è per tutti i gusti. Jaja. Per niente, sto scherzando. Il controller 0toTech dell'anno va a... King Kong 2 Pro. È sorprendente che un'azienda così nuova abbia realizzato un controller così valido in così poco tempo e, si spera, standardizzerà gli stick magnetici per porre finalmente fine alla guerra con Drift. Se volete conoscere la storia completa dei candidati, cliccate su uno di questi video. Non dimenticate di mettere "Mi piace" e di iscrivervi, e ricordate Retro Games, Modern Technology. 0toTech.

Il Controllore dell'anno 2022 è... È stata una settimana estenuante. Ma sono riuscito a preparare questo video. Si tratta di una guida all'acquisto per coloro che sono alla ricerca di un controller durante queste vacanze. È divisa per categorie e prezzi per facilitare la vostra decisione, e alla fine assegniamo il premio a quello che consideriamo il miglior controller dell'anno.

Condividi questo post

Commenti di 8

  1. Finalmente una buona vetrina per la sottovalutata funzione giroscopio di Flydigi'e! È davvero sorprendente che finora solo i controller Flydigi abbiano la funzione giroscopio nella loro mappatura...

    Ho il flydigi wee 2t. Nonostante il joystick di dimensioni ps-vita, la precisione è davvero buona ed è paragonabile a quella di switch' joycon! E soprattutto, la funzione giroscopio incorporata rende la mira 100 volte più facile nonostante il joystick sia piccolo!

    È solo una seccatura che il cavo flessibile del flydigi wee 2t's debba essere sostituito ogni mese o giù di lì... ma è uno degli S Tier sulla mia lista di controller!

  2. Wow, che video fantastico. Davvero ben fatto e hai davvero una barca di controller hahaha. Quel King Kong suona davvero bene. Sono soddisfatto dei normali controller della serie Xbox, ma i pulsanti RB si rompono facilmente. Sono facili da riparare acquistando pezzi di ricambio, ma non è una buona cosa. Potrei dare un'occhiata al King Kong. Cosa ne pensi dei pulsanti RB e LB?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian