Generalità scintillante

Internet e privacy: queste due cose dovrebbero sempre andare insieme.

Internet

Tunnel Cloudflare: Creazione di tunnel tramite GUI - Bypassare CG-NAT

Tunnel Cloudflare: Creazione di tunnel tramite GUI - Bypassare CG-NAT

Ciao ragazzi e bentornati a un altro video di ipracorp grazie per essere venuti a vedere il canale oggi e oggi abbiamo una bella guida rapida per voi che vi aiuterà a configurare il vostro tunnel cloudflare.video sul tunnel cloudflare che utilizza il client per aiutarvi a configurare il vostro tunnel e a connetterlo con cloudflare, quella guida è ancora valida e funziona ancora perché il client è ancora supportato e avete due diverse opzioni per utilizzare i tunnel. cloudflare ha annunciato che ora è possibile utilizzare l'interfaccia web nella dashboard dei team per impostare i tunnel in questo modo, invece di dover passare attraverso il client e gestirlo attraverso il contenitore docket di cloudflare.

Leggete per aiutarvi a decidere se è qualcosa che volete esaminare, ma tutto ciò che dovete sapere è che se avete già i vostri tunnel funzionanti ed esistenti non dovete cambiare nulla e una volta che andrete nell'interfaccia utente vedrete anche i vostri tunnel esistenti, che vi mostrerò tra un attimo. Se non avete mai configurato un tunnel prima d'ora o se stavate pensando di farlo, ma volevate un modo più semplice per farlo, oggi è il vostro giorno, quindi vi mostreremo rapidamente come potete farlo attraverso la nuova interfaccia utente, che farà parte della nostra cloudflareseries e andrà di pari passo con l'opzione cli, se è qualcosa che scegliete, è spiegato molto bene qui perché dovreste ancora preferire cli in certi scenari, ma penso che per la maggior parte di noi utenti domestici l'interfaccia utente.

Funziona altrettanto bene quindi, senza ulteriori indugi, iniziamo a lavorare e vi mostriamo come farlo. Ok, ragazzi, la prima cosa da fare è accedere alla dashboard del vostro team per cloudflare. Potete farlo accedendo a cloudflare.com e andando su teams.com come potete vedere nella barra degli indirizzi e ora, come ho detto, abbiamo già alcuni tunnel visibili, quindi come potete vedere qui ci sono i nostri tunnel già esistenti e vi mostrerà se sono attualmente attivi o inattivi. dalla vostra accessdashboard di cloudflare. Questi sono i tunnel esistenti, che abbiamo configurato attraverso il client, non attraverso l'interfaccia utente, ma seguendo la nostra guida esistente.

A questo proposito, andiamo avanti e facciamolo. Ora, in alto, possiamo vedere la creazione di un tunnel, cliccandoci sopra e dandogli un nome, che chiamerò ibra proxy. Salveremo il tunnel e poi ci chiederà di installare il connettore, come potete vedere, abbiamo l'opzione per windows mac, debian, red hat e docker, quindi tutte queste opzioni funzionano per noi, quindi andiamo con docker e copiamo questo comando e ora nel nostro terminale sul server su cui vogliamo usarlo. utilizzare questo comando anche per unraid, quindi dovremmo essere in grado di utilizzare questo comando con unraid per i nostri utenti non letti, ma andate avanti e incollate il comando nel vostro terminale, quindi ecco il nostro comando che ci dà l'esecuzione di docker e ci dà questo token gigante e ovviamente dopo questo video lo rimuoverò e ne imposterò uno nuovo, ma nel vostro scenario assicuratevi di mantenerlo sicuro e andate avanti.

Eseguiamo il comando e aggiungiamo anche sudoto alla parte anteriore, quindi, come potete vedere, ho sbagliato la password.e ora il container è in esecuzione e se torniamo alla dashboard possiamo vedere che il connettore sta rispondendo, dice che è connesso ai nostri data center più vicini a melbourne e Sydney e ha il nostro indirizzo ip e il nostro ip di origine, che ovviamente ho tolto per il video. per il video e vi dice anche a quale versione siete iscritti, quindi una volta fatto clic su next e ora possiamo impostare un paio di cose in più, quindi diamogli un nome host e chiamiamolo ibraproxy e poi vi permette di scegliere il dominio, quindi ovviamente se avete un elenco di domini scegliete quello che fa al caso vostro e opzionalmente potete anche aggiungere un percorso di inoltro.

Si può quindi selezionare un servizio che si vuole pubblicare, ad esempio https su 443, e poi salvarlo. In alternativa, si può andare su privatenetwork e inserire il cidr che si desidera, ad esempio 10 blah blah blah, quindi si presuppone che abbiamo una voce dns e che la voce dns punti al nostro server e che la voce dns, dove ovviamente risiede il nostro reverseproxy, dica di puntare a questa applicazione su questo particolare server. Non ho nessun contenitore reale attivo e funzionante e quindi non è importante per me, ma per voi lo metterei su qualsiasi cosa vogliate invertire il reverseproxy, per esempio, andate avanti e salvate il tunnel ed ecco fatto, quindi ora se guardate il tunnel, appare subito come ibra proxy, è attivo e va verso questo particolare percorso, ecco cosa.

Gli abbiamo detto di dirigersi verso e possiamo poi configurarlo o cancellarlo se lo desideriamo. Ovviamente c'è qualcosa che vale la pena notare se riporto il terminale molto velocemente, quindi questo è solo l'esecuzione del contenitore docker in contrapposizione a qualcosa come docker compost che ci permetterà di distribuire nuovamente l'applicazione più volte e non dover ricordare il comando iniziale, quindi questo è il motivo per cui raccomando ancora se volete farlo a lungo termine. seguite il nostro video completo per l'impostazione tramite cli e docker compost, invece di eseguirlo tramite un comando docker run che può essere un po' complicato, ma adoro l'opzione che vi offre per tutti gli altri sistemi operativi, come ad esempio Windows, in modo da poter configurare un tunnel su Windows, il che è fantastico e offre molta flessibilità a tutti i partecipanti.

Piccoli scatti veloci per aiutarvi ad andare avanti con il tunnel cloudflare e se non capite i vantaggi del perché usare un tunnel cloudflare, cosa può fare per voi e perché ne abbiamo bisogno, allora assicuratevi di dare un'occhiata al video completo su cloudflaretunnels che metteremo nella descrizione qui sotto. Non dimenticate di mettere "mi piace" e di iscrivervi, ci aiuta molto, o di iscrivervi al nostro sito web e di unirvi al nostro discord e a tutte queste cose divertenti.

Condividi questo post

L'autore

Commenti di 11

  1. grande video. purtroppo quando vado su "tunnel" mi chiede "scegli un piano", quando clicco su questo devo scegliere un "piano", ce n'è uno che è gratuito, ma devo inserire i "dati della carta di credito" e io non'ho una carta di credito. qualcuno ne sa qualcosa? Controllerò l'altro tuo video per vedere se funziona.

  2. Se vado su tunnel mi chiede di selezionare un piano, anche se ne ho già creato uno tramite la cli. È possibile aggirare questo problema? Non voglio aggiungere la mia carta di credito

  3. Mi sembra di aver riscontrato un errore che dice che il tunnel è inattivo. Non so perché. C'è un modo per riattivarlo e c'è qualcos'altro che devo fare perché non si disattivi di nuovo?

  4. È ancora necessario impostare un certificato ssl, ad esempio tramite letsencrypt, per i servizi in esecuzione sul server domestico se si utilizza un tunnel Cloudflare? Grazie

  5. Ottimo video come sempre. Vorrei impostare un semplice tunnel direttamente su nginx proxy manager, ma non riesco a farlo funzionare. Se disabilito NPM e uso Cloudflare come reverse proxy impostando un tunnel per ciascuno dei miei servizi, funziona, ma vorrei impostare un singolo tunnel per NPM e fargli fare il reverse proxy per tutti i miei servizi. Qualche suggerimento su cosa potrei sbagliare?

  6. E' un servizio molto bello, potete fare una guida su come proteggere il tunnel, sono stato in grado di usare solo l'email, sarebbe utile usare un servizio come google authenticator, inoltre potete fare una guida su come creare un tunnel per nextcloud installato su unraid, ho provato diverse volte ma il tunnel non funziona.

  7. Stavo seguendo questo e continuavo a bloccarmi, mi sono reso conto che in nessun punto si parla di connettersi a una rete docker già esistente, cosa che invece viene menzionata nella CLI che ha configurato.

  8. Ebbene, dopo una settimana di utilizzo, ancora niente da fare. Sono sicuro di aver fatto tutto correttamente. Deve essere il mio Unifi Dream Machine Pro a bloccare qualcosa. Qualcuno con un controller Unifi può aiutarmi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian